Questo corso biennale di alta formazione è motivato dalla consapevolezza evangelica, fatta propria da Francesco d’Assisi e oggi ribadita da papa Francesco, che “tutti i beni sono del Signore Dio Altissimo;” pertanto, nella gestione dei beni si deve operare come “l’amministratore fedele e prudente,” che “ha il compito di curare attentamente quanto gli è stato affidato."